Come viene effettuata la manutenzione degli ascensori?

Oramai presente in quasi tutti i condomini, l’ascensore si sta diffondendo sempre di più anche nelle abitazioni singole su più piani. Esso rappresenta un impianto particolarmente delicato, sia da realizzare che da mantenere. Per questo sapere precisamente ogni quanto va fatta la manutenzione ascensori è fondamentale sia per il suo corretto funzionamento nel tempo che per la vostra sicurezza. In un’abitazione a uso privato o di un edificio adibito a differenti utilizzi la manutenzione ascensori milano deve essere fatta periodicamente.

Nel caso in cui si rilevino problemi dell’impianto a causa del tempo e dell’usura, sarebbe opportuno valutare eventuali opere di adeguamento degli ascensori. Il proprietario dello stabile, o il suo legale rappresentante, è responsabile diretto dell’impianto installato, è tenuto a sottoporlo a regolare manutenzione ascensori e a sottoporre l’impianto a verifica periodica ogni due anni. La norma di riferimento è l’articolo 15 del DPR 162/99 che stabilisce l’obbligo per il proprietario di un ascensore di affidare la manutenzione ascensori “a persona munita di certificato di abilitazione o a ditta specializzata. Al di là dei riferimenti di legge, l’attività di manutenzione ascensori risponde a un obiettivo primario.

Serve cioè a garantire la sicurezza degli ascensori che possono mostrare eventuali criticità durante test di controllo e invece devono sempre mostrare massimi livelli di funzionalità. Durante le verifiche dei tecnici chiamati a eseguire la manutenzione ascensori con frequenza periodica durante l’anno, è possibile che gli esperti segnalino la necessità di modernizzare l’impianto.

Gli interventi di ammodernamento dell’ascensore sono importanti innanzitutto per la sicurezza e il comfort. Si tratta di opere risolutive per aggiornare le caratteristiche tecniche, energetiche e ambientali del dispositivo, evitando spiacevoli sanzioni amministrative. Rientrano in una tipologia di lavori che possono essere personalizzati sulla base delle esigenze dei committenti, utili anche a fini estetici, per conferire agli immobile un accresciuto valore e prestigio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *